L’amore al fiume (e altri amori corti) – Ezio Sinigaglia

16.00

Un campo militare estivo fra i boschi, il fiume e un paesello di poche anime: in una situazione di solitudine collettiva e di eccitante reclusione all’aperto si muovono i giovani bersaglieri protagonisti di questi sei racconti. Il vento di un desiderio irresistibile e vago a un tempo muove ciascuno di loro verso una meta confusa, che occasionalmente può trovarsi a coincidere con la meta di un altro, chiarendosi allora a un tratto nelle parole o nei gesti prima ancora che nei progetti, piuttosto imprecisi. È sabato, la disciplina già blanda del campo gode di ulteriori indulgenze, la sensualità dell’aria di giugno, la complicità delle ombre, i sussurri della natura spingono a passi inattesi. La misteriosa bellezza del paesaggio avvolge quella ancor più misteriosa dei corpi, e niente più della guerra è lontano dai cuori.

Descrizione

BIOGRAFIA DELLAUTORE

Ezio Sinigaglia (Milano, 1948) ha alle spalle una lunga esperienza di collaboratore editoriale e copywriter. Il pantarèi, esordio sul romanzo del Novecento scritto negli anni ’70, uscì nel 1985 per SPS al termine di una travagliata vicenda editoriale. Dopo oltre trent’anni di silenzio, nel 2016 è tornato in libreria con Eclissi (Nutrimenti). Nel 2019 ha riproposto Il pantarèi nella collana Fondanti dell’editore TerraRossa, che ha poi pubblicato L’imitazion del vero (2020), Fifty-fifty (in due volumi: 2021 e 2022) e Sillabario all’incontrario (2023).

RASSEGNA STAMPA