Emanuela Cocco – Tu che eri ogni ragazza, Edizione speciale

16.00

Un uomo a cui hanno ucciso la figlia cerca qualcuno da salvare, attende un segno. Alla stazione di Roma Termini distribuisce monete: lo chiamano Gesù. Jungla ha quindici anni ed è scappata di casa. È imponente e irascibile, trascorre le giornate a giocare a Red Jungle, un macabro gioco online, , entra ed esce dalle Case famiglia. Per tutta la vita le è sembrato di stare ferma dietro a una porta chiusa, ad aspettare che la facessero entrare, ma entrare non le interessa più: chi vuole uscire deve vedersela con lei. Duca è una donna sola e prova vergogna: del suo nome rubato ai romanzi di Scerbanenco, del suo lavoro da educatrice, di ogni azione buona compiuta, del suo proposito di ritrovare la ragazza scomparsa. In uno spazio virtuale, un uomo e una donna si sfidano a colpi di storie sinistre, incitando il pubblico a votare quella che più suscita la loro pietà.  Una storia polifonica, violenta, in cui tutto si gioca sulla linea mediana tra il dentro e il fuori, tra la durata e l’estinzione.

Edizione speciale con contenuto extra e illustrazioni a colori

Categorie: ,

Descrizione

BIOGRAFIA DI EMANUELA COCCO

Vive e lavora a Roma. È editor freelance e direttrice editoriale di “Trema”, collana di letteratura sinistra, pubblicata da Edizioni Arcoiris. .  Suoi saggi di critica letteraria e racconti sono stati pubblicati su «Verde», «CrapulaClub»,  «Flanerì», «Nazione indiana» e altre riviste.  Con il racconto Nel verde è stata finalista della call per racconti brevi “Oltre il velo del reale”, organizzata dal Premio Calvino .  Ha partecipato alle raccolte di racconti: Le parole sono importanti (Dots Edizioni, 2018) e Vocabolario minimo delle parole inventate, (a cura di Luca Marinelli, Wojtek, 2019).  Tu che eri ogni ragazza (Wojtek ) è il suo primo romanzo.